-A +A

Tu sei qui

DA COSA NASCE COSA

27 Febbraio 2019
DA COSA NASCE COSA

Continuare a crescere insieme ai propri studenti, sentirsi cittadina tra cittadini consapevoli e critici, ambasciatori di un futuro sostenibile…è possibile.

Tutto è iniziato circa un anno fa: durante la seconda edizione della festa nazionale del PNSD, tenutasi a Bologna nel gennaio 2018, scopro nuove metodologie, model ed hackathon, vere e proprie maratone progettuali (hackathon) e simulazioni dei lavori dell’ONU in lingua inglese (model), focalizzate sugli  obiettivi dell’Agenda 2030 ed aperte a tutte le scuole italiane.

Poi altre tappe di Futura, altre città, altre sfide, altre emozioni e, man mano, veder crescere la consapevolezza di essere parte di un cambiamento che sta diventando prassi quotidiana.

Inizio un nuovo anno scolastico in una nuova scuola, il Liceo artistico Porta Romana Firenze e Sesto Fiorentino: porto con me l’entusiasmo, l’energia, le conoscenze, le metodologie sperimentate durante alcune tappe di Futura nell’anno scolastico 2017-’18. La voglia di condividere quanto di positivo ho appreso mi spinge a coinvolgere altri colleghi e studenti che partecipano a #FuturaValenza #CittàDorata4.0 dal 26 al 28 settembre 2018.

Al loro ritorno a scuola, il bilancio dell’esperienza è molto positivo: condivisione, originalità ed innovazione le parole chiave di un’alchimia unica, che si è rivelata essere una vera e propria miniera d’idee. Nel gruppo del “Gold Hack” risultato vincitore è presente anche uno studente del Liceo artistico di Sesto Fiorentino: la premialità vinta consiste nella partecipazione al Digital Exchange Program (DEP), progetto triennale di mobilità di studenti italiani meritevoli verso Paesi extraeuropei, organizzato dal MIUR per il triennio 2018-2020. È un grande risultato, soprattutto perché le studentesse e gli studenti si sono confrontati per la prima volta con le tematiche dell’Agenda 2030, apprendendo strumenti e metodologie innovative di co-progettazione, lavorando in gruppi eterogenei, sia per provenienza geografica sia per indirizzo scolastico.

Ma non è finita qui: altra tappa di Futura, partecipiamo con altre studentesse e studenti a #FuturaChianciano #GOCCE DI FUTURO 4.0, dall’8 al 10 novembre 2018. La sperimentazione di linguaggi, le buone pratiche in chiave innovativa e digitale, sono anche qui il comune denominatore di tutte le attività che si sono svolte a Chianciano.

È il caso di dire: piccole idee crescono e non si fermano: ormai sulla strada di Futura c’è un’intera classe che si sta preparando alla marcia che si terrà a Firenze il 10 maggio 2019: WALK THE GLOBAL WALK, i giovani guidano il cammino verso la sostenibilità.

Partecipare a varie tappe del percorso di Futura ha contribuito a dare conoscenze, strumenti e metodologie con cui, oggi, gli studenti di un’intera classe stanno progettando attività per far conoscere a tutta la comunità scolastica (e non solo) quelli che sono gli obiettivi per uno sviluppo sostenibile. #quandoFuturadiventavirale

FUTURA è una piattaforma di accelerazione verso il futuro dedicata alla Scuola italiana.