-A +A

Tu sei qui

#Magna Grecia4.0 - #Futura Cosenza - #PNSD

14 Dicembre 2018
#Magna Grecia4.0 - #Futura Cosenza - #PNSD

Tre giorni per il Piano Nazionale Scuola Digitale: formazione, dibattiti, esperienze.

Le radici classiche della Calabria e dell’area del Cosentino sono state le scintille che hanno acceso la città di Cosenza nelle date 17-18-19 ottobre 2018, ospitando una tre giorni di dibattiti su innovazione, esperienze, formazione, laboratori e spettacoli sulla Scuola Digitale. Gli studenti e le studentesse calabresi hanno partecipato a diverse maratone progettuali: il “CIVIC HACK”, primo hackathon civico delle scuole della Provincia di Cosenza dedicato alle sfide del territorio; il “Consilium Calabria”, una simulazione dei lavori negoziali del Consiglio regionale della Calabria interamente dedicata al tema dello sviluppo della Regione, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie nei diversi campi dell’economia, della cultura e della società, una vera e propria SIMULATION di tipo governativo; le STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), una discussione in modalità laboratoriale sull’istruzione e la forza lavoro, per riflettere su come queste discipline possano influenzare positivamente l’innovazione e la prosperità. Lo scopo di tali maratone è stato quello di sensibilizzare le studentesse e gli studenti verso scelte consapevoli, riflettendo su tematiche centrali per la crescita ed il futuro sostenibile della loro regione, acquisendo così nuove competenze di cittadinanza e protagonismo civico. E poi ancora la FUTURE ZONE, dove 9 Istituti Comprensivi della provincia Cosentina hanno presentato le loro buone pratiche; il DIGITAL CIRCUS, con applicazioni di robotica educativa e droni, uno spazio aperto per tutta la comunità scolastica e la cittadinanza; la TEACHERS MATTER, la STUDENT MATTER e la MASTER CLASS, aree dedicate alla formazione di docenti, Dirigenti Scolastici ed Animatori Digitali. All’interno di FUTURA COSENZA, nella splendida cornice del centro storico della città, il 18 ottobre 4 scuole calabresi di tutta la regione si sono sfidate nella presentazione di progetti innovativi e prototipi imprenditoriali, dando luogo alla finale regionale del PREMIO SCUOLA DIGITALE. Una giuria di esperti provenienti dall’Università della Calabria, dal mondo della comunicazione (RAI) e dell’imprenditoria, ha assegnato il primo premio di € 3000 ad IdrOT, il progetto pilota del Liceo PITAGORA di RENDE che mira alla realizzazione di un campionamento delle condizioni atmosferiche ed ambientali delle coltivazioni calabresi di eccellenza per riprodurle attraverso la tecnica idroponica in serra. Il tutto arricchito da momenti di spettacolo e di intrattenimento con i Millennials, storie di sport (Giovanni Tocci, campione mondiale di tuffi), di ricerca e lavoro (Mattia Ortino – ricercatore presso il CERN), Veronica Lacco – consulente GOOGLE) di vita e studio (Emilio Siciliano – Wayhouter del Liceo Pitagora); le esibizioni della compagnia Ruggero Leoncavallo di Montalto Uffugo, dei gruppi musicali del Liceo Lucrezia Della Valle di Cosenza, dell’artista calabrese EMAN.

FUTURA COSENZA – MAGNA GRECIA 4.0: un'occasione unica per raccontare, approfondire e vivere i temi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale, un’iniziativa per re-inventare l’immagine della regione Calabria, per valorizzare il suo patrimonio artistico e culturale, per incentivare il turismo e lo sviluppo sostenibili, per riassestare l’economia di questa grande terra.

“Questo mare è pieno di voci e questo cielo è pieno di visioni. Ululano ancora le Nereidi obliate in questo mare, e in questo cielo spesso ondeggiano pensili le città morte.
Questo è un luogo sacro, dove le onde greche vengono a cercare le latine; e qui si fondono formando nella serenità del mattino un immenso bagno di purissimi metalli scintillanti nel liquefarsi, e qui si adagiano rendendo, tra i vapori della sera, immagine di grandi porpore cangianti di tutte le sfumature delle conchiglie. È un luogo sacro questo”.
(Giovanni Pascoli)

FUTURA è una piattaforma di accelerazione verso il futuro dedicata alla Scuola italiana.