-A +A

Tu sei qui

Ripensando a #FuturaBassano...

11 Dicembre 2018
Ripensando a #FuturaBassano...

Sono passati circa due mesi da #FuturaBassano (24-25 settembre 2018) e qualche volta ripenso ancora all'intensità con cui l'evento è stato vissuto dalla comunità scolastica e dalla città. Una tranquilla cittadina pacificamente invasa da studenti e docenti, non solo delle scuole cittadine, ma provenienti da tutta la regione, che hanno entusiasticamente occupato per due giorni alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del centro storico di Bassano del Grappa: Piazza Libertà, il teatro all'aperto al Castello degli Ezzelini, la Loggia del Municipio, la Biblioteca Comunale ed il Museo Civico.

Un momento di festa per la scuola ed un modo per condividere, al di fuori delle mura scolastiche, la voglia di innovazione, di sperimentazione e di crescita che caratterizza un mondo in evoluzione, ma dove, spesso, l'entusiasmo ed i cambiamenti non vengono percepiti all'esterno. Molte le persone incuriosite, interessate, stupite, non solo tra i non addetti ai lavori, ma anche tra docenti e studenti che partecipavano per la prima volta ad un hackathon, il primo Civic Hack delle scuole venete o ad un model, l'ILO lab, una simulazione, interamente in lingua inglese, dei lavori negoziali all'interno dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, o ancora al Social Warning Students Lab, un laboratorio partecipato sulle potenzialità ed i rischi del web nell'era digitale.

Impossibile non percepire la portata di questa innovazione e le sue potenzialità. Studenti e studentesse hanno lavorato con passione e determinazione, hanno espresso opinioni, sviluppato idee, elaborato progetti e pensato insieme a come contribuire a migliorare il mondo, mentre i docenti hanno potuto partecipare a workshop formativi nell'area Teachers Matter allestita nella Pinacoteca del Museo Civico, ammirando una stupenda tela di Jacopo Da Ponte o un gesso del Canova.

Ripensare a #FuturaBassano significa riflettere sugli inaspettati risultati che si possono ottenere mettendo gli studenti al centro del processo di apprendimento, creando occasioni in cui possano mettersi in gioco, facendo in modo che il bagaglio di conoscenze acquisite permetta loro di costruire competenze e di immaginare nuove soluzioni. Penso con emozione ed orgoglio ad una studentessa che, ad un anno dalla sua prima partecipazione ad un model, è riuscita ad organizzare e a gestire con efficacia e passione l'ILO lab di #FuturaBassano.

Ripensare a #FuturaBassano è anche ricordare l'entusiasmo e l'impegno dei docenti e degli studenti che hanno intensamente lavorato per la realizzazione di questo evento, sicuramente impegnativo, ma ricco di soddisfazioni e di spunti di riflessione.

La scuola italiana è anche questo: voglia di impegnarsi, di sperimentare, di guardare al futuro e di andare oltre... è #UnPonteSulFuturo.

FUTURA è una piattaforma di accelerazione verso il futuro dedicata alla Scuola italiana.